#Recensione:”Splatoon 3″.

Il nuovo gioco con i “nostri “calamari preferiti, è qualcosa di nuovo su molti livelli, in particolare la modalità storia.

Ho finito quella e mi sono messo a scrivere una recensione, ma penso sia sufficiente insieme alle battaglie online, che comunque sono praticamente uguali a quelle del precedente…ma ci arriviamo.

Senza dirvi troppo, ma in caso attenzione agli spoiler come al solito nella modalità storia, come nei precedenti incontriamo seppia, che ci chiama “numero 3” e siamo una specie di agente segreto che combatte contro dei nemici che hanno rapito il gran pescescossa, la creatura che nel mondo di Splatoon fornisce l’energia, è fondamentale.

Mentre si pensa che siano i “soliti noti” ovvero Dj Octavius, di fatto il primo boss, la verità è molto più oscura, e qua all’inizio del gioco, succede per me, la cosa più interessante.

Si finisce in una grande profondità. Alterna, un posto prima abitato da esseri umani. Ecco, qua la Nintendo ha fatto una cosa veramente interessante, perché se finite tutti i livelli, anche quelli non necessari, sbloccherete (o sbloccheremo) le informazioni su questo luogo, che pian piano ci svelano le origini del mondo di Splatoon e SPOILER non è come avevo o avevamo sempre creduto ovvero un mondo fantastico abitato da calamari umanoidi, ma è proprio il pianeta terra… ma non voglio dirvi di più.

Vi basti sapere che appunto, ci sono diverse aree di Alterna e potete decidere quali livelli fare. Ognuno darà come ricompensa un certo numero di uova di pesce, che saranno utilizzabili per sbloccare altri livelli, aree o per iniziarli/iniziarle.

Alcuni sono molto difficili, altra cosa che non mi aspettavo, di solito il gioco è sempre stato a misura di ragazzino, per dire. Ma stavolta ben altro… io sono riuscito a finirli tutti, anche quello “extra” alla fine, che è stata un’odissea per me.

Non mi aspettavo una tale difficoltà da Splatoon, ripeto, gioco che mi è sempre piaciuto ma non avevo mai avuto particolari difficoltà.

Finendo tutti i livelli, come detto sopra, si sblocca tutta la storia, anche sul boss finale, che non vi dirò chi è, magari non ora, alla fine.

Dopo questa modalità comunque per me ben fatta ed organizzata, accompagnata al mistero del mondo di Alterna che, per l’appunto, è appassionante svelare proprio facendo tutti i livelli, per sapere com’è andata, passiamo a quella online, il “cuore” del gioco.

Partiamo dalle novità: nuove armi, come spade e simili che sparano certe quantità di inchiostro, e archi, alcuni sparano frecce che esplodono al contatto con il terreno come le bombe.

Appunto anche nuovi tipi di bomba e di abilità che hanno aumentato ed ampliato la creatività del gioco e rendono i combattimenti più appassionanti.

Le modalità nella lobby sono diciamo rimaste uguali: amichevole: lo scopo del gioco è colorare più il terreno degli avversari, la tale rimane anche nello splatfest. (Ci arrivo dopo).

Si potrebbe dire che Splatoon è praticamente il gioco su “softair”, dato che per battere il nemico devi riempirlo di vernice, “splattandolo”.

Poi ci sono le modalità pro come:

  1. Zona Splat: si deve controllare una ziona specifica del terreno di gioco, fino ad un certo periodo di tempo, contendendola con il nemico, finché il tempo non si esaurisce, gli avversari potrebbero sempre ribaltare la situazione. E succede molto più spesso di quanto si immagini. Come nelle modalità seguenti si potrà vincere o perdere, anche quando il nemico o voi, avrete il punteggio più alto, tipo quando avrete controllato la zona per più tempo, ad esempio, quando il tempo scadrà. Sono di solito di 5 minuti.
  2. Vongol Gol: in questa modalità dovremmo raccogliere delle vongole sparse per la mappa, appena raccolte 10 si trasformeranno in una palla molto simile a quelle di rugby/football, e dovremmo lanciarla nella area gol nemica, che è molto simile a fare canestro. È una palla protettiva, una barriera, appena distrutta, dovremmo lanciarci dentro quante più vongole possibili, sì, non è necessario arrivare a 10 in questo caso, ma va da sé che più ne lanciate, più farete punti. Dopo qualche istante. La barriera nemica (o la vostra) sarà ripristinata, e si dovrà di nuovo lanciare una palla per distruggerla. Una modalità piena di attacco e difesa, come il calcio, diciamo. Come nella modalità precedente si vince quando si raggiunge il maggior punteggio quando scadrà il tempo o appunto, fino a quando l’indicatore non si azzera.
  3. Torre Mobile: c’è una torre nel centro della mappa, lo scopo del gioco è portarla nell’area nemica, fino a quando non si sarà esaurito l’indicatore, ovvero quando vi sarete avvicinati nell’area nemica “finale”. Anche qui si può vincere o perdere quando scade il tempo, dipende sempre da chi ha il punteggio maggiore. Per far muovere la torre bisogna stare sul top.
  4. Bazookarp: forse la modalità che mi piace di meno: bisogna conquistare un’arma, chiamata, appunto, “Bazookarp”, protetto da una barriera che, se non fate attenzione, quando esplode, potrebbe farvi fuori. Quest’arma spara potenti razzi, ma è lenta ed è difficile da prendere la mira, specialmente perché chi avrà l’arma, sarà bersagliato dal nemico, che vorranno riconquistarla.Lo scopo è portarla nei checkpoint nemici, e si vince quando lo si è portato all’ultimo, oppure come prima, scade il tempo è il maggior punteggio è dalla vostra.

Altra novità è che potete fare una modalità che vi farà fare più partite, dovrete vincerne 5 di fila, con la condizione che se ne perdete 3, sarete fuori. Questo consente di fare maggior punteggio e di avanzare.

Ecco, una cosa che trovo molto piacevole è che hanno reso l’avanzamento di rango più “umano” e anche la retrocessione. Avanzare da B a B+ è diventato più agevole, a differenza del 2.

Faccio una critica: non hanno, a quanto ho visto, introdotto modalità nuove, nelle partite online pro, intendo. Sono queste ed erano queste anche nel 2.

Per me questo è il difetto più rilevante, hanno portato tutte le novità tranne in questo caso? Non dico che si dovevano cancellare le precedenti, ma farne di nuove? Sono rimasto un poco deluso.

La “salmon run”, invece, anche se lo scopo è sempre raccogliere più uova d’oro possibili e metterle nel cesto, ha presentato novità: nemici nuovi, salmonidi nuovi con nuove abilità, insieme ad altre modalità di raccolta e di gioco.

Ci sono nemici che possono tuffarsi come delfini nella vernice, ad esempio, oppure salmoni che guidano dischi volanti… insomma lì si sono rinnovati.

A proposito della Salmon run, ma ora SPOILERONE: che il cattivo era Ursus… e lo abbiamo sconfitto nella storia, come funziona?

Lo splatfest, in cui per la maggiore devi colorare più del nemico il terreno avversario, è sempre divertente. In questo caso la città è sempre n festa e ho notato stavolta come cambia gradualmente con il suo avvicinarsi, che fanno lavori per costruire le varie attrazioni. Ora non ricordo se succedeva anche nei precedenti.

Nello splatfest, praticamente quello che facevi nella modalità amichevole, diventa competitivo, perché chi fa più punti vince anche nel festival.

La novità, in questo caso, è che quando vai a votare nel terminale, ci saranno tre opzioni invece che due.

Di cosa parlo? Nel gioco ci sono dei personaggi che lavorano nelle tv e vi dicono quali sono gli scenari delle partite online attuali. Ogni due ore cambiano. Questi stessi personaggi, quando si sta per avvicinare lo splatfest, vi daranno alternative da votare, sono sempre a tema.

Per farvi capire, ad esempio quello di settimana scorsa era su:”cosa portereste su un’isola deserta?” con le alternative di: cibo, giochi, o utensili.

Video dal mio twitter del festival: https://twitter.com/LoVolante/status/1573997707810963456/video/1

Ma, a parte la mia critica precedente,che può comunque essere relativa, e comunque ci giocherò assai lo stesso, il gioco mi è piaciuto moltissimo, niente da dire, da dargli un 9 – 9.5.

Alla prossima.

.

Se ti è piaciut*, lascia un mi piace, un commento per farmi sapere la tua, e seguimi per restare aggiornat* su #poesie, #racconti e #podcast!

Qui:

Pubblicità

2 risposte a “#Recensione:”Splatoon 3″.”

  1. […] In questa nuove puntata di “Videogames & Life” – vi porto la recensioen del mio ultimo gioco gicoato: Spaltoon 3. Avevo giocato ai capitoli precedenti, e sono entusiasta del nuovo, in cui ci sono novità tranne in alcuni punti, fatemi sapere la vostra.Rece scritta: https://loscittorevolante.wordpress.com/2022/10/01/recensionesplatoon-3/ […]

    "Mi piace"

  2. […] In questa nuove puntata di “Videogames & Life” – vi porto la recensioen del mio ultimo gioco gicoato: Spaltoon 3. Avevo giocato ai capitoli precedenti, e sono entusiasta del nuovo, in cui ci sono novità tranne in alcuni punti, fatemi sapere la vostra.Rece scritta: https://loscittorevolante.wordpress.com/2022/10/01/recensionesplatoon-3/ […]

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un’icona per effettuare l’accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s…

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: