Le stronzate che ti Hanno raccontato.

In questa vita, ormai ho compreso che più ascolti una frase, più essa perde il suo valore, sempre ammesso che ce l’abbia mai avuta.

Ho visto e sentito uomini (mai donne), fermarsi dopo un concetto, riconoscendolo come verità unica ed unilaterale, senza mai considerare un altro aspetto, o senza analizzarlo.

Tali concetti, vengono spesso espressi con una falsa convinzione o intelligenza, una maschera, cercando di confermare la loro tesi, perché è ciò a cui sono disperatamente aggrappati.

Negli ultimi 2 anni/anno e mezzo, ad esempio, ho sentito spesso raccontare la storiella della “donna razionale”.

Questo concetto, è spesso stato utilizzato in modo generico e generalizzante, considerando dunque un genere, (femminile), costituito da una caratteristica, come se fosse appartenente una scala completa, 100% di percentuale, solo per loro.

Quindi, come se gli uomini fossero di conseguenza, privi di raziocinio o di capacità di ragionare, come se fossero quindi fatti solo di istinto e sentimenti, escludendo la donna in questo ambito.

Privando dunque un genere, una persona, della sua personalità e delle sue caratteristiche, sì. insomma, in un certo modo, a mio parere, essendo un po’ sessisti.

Cioè si scade sempre e comunque nella generalizzazione, scatenando nuove forme di discriminazione e razzismo.

Questi modi di pensare, sto notando che stanno corrompendo la mente e le idee delle persone. Non possedendo “vie di fuga”, utilizzano le cose che gli sono state dette, inculcate, per poter mantenere una parvenza di normalità, per paura di ragionare in maniera diversa.

È chiaro, per chi vuole ragionare per davvero, senza necessariamente essere informato o documentato sulla psicologia ed educazione, che non esiste una persona o un genere prettamente caratterizzato da un singolo modo di essere.

In più, la vita offre tanti momenti e punti, in cui non è sempre possibile o necessario comportarsi in un modo.

In momenti di particolare sensibilità ed emotività sarà complicato poter essere razionali, perché avremo un modo di pensare diverso, chiaramente.

Questo riguarda sia gli uomini sia le donne, senza alcuna patetica ed ignorante distinzione tra i sessi, che mi scandalizza sentir dire nel 2022, così come tutte le altre.

Come la fantomatica e leggendaria superiorità tra uomo e donna, uomo e uomo, e altre stronzate che continuano ad allontanare la parità di genere e l’uguaglianza.

Ho avuto la fortuna (se in tal modo può essere definita), di vivere diverse esperienze. Dato ad esse so, che io, come molte persone, in diverse circostanze possiamo reagire in maniera differente.

So che in alcuni momenti sono più emotivo, buono, caritatevole.

In altri: razionale, cinico, severo, annoiato, apatico, e distaccato.

So che in alcune circostanze, sarà più necessario cercare di essere in un modo, piuttosto che in un altro. Se si vede un amico in difficoltà, si farà del proprio meglio per tentare di tirarlo fuori dai guai.

Sembra che venga tenuto in sospeso da una donna, da una persona che non ha ancora voluto essere amata, e quindi lo tiene così, in un limbo, no?

E noi siamo bravi a dirgli cosa fare, di arrivare ad un punto, di capire se è “sì o no”.

Quando tocca a noi, però tale capacità è difficile o impossibile da possedere. Ciò non significa mai, come si pensa erroneamente, che siamo “superiori”.

Ho sentito dire, tra le numerose cagate, che chi la vede dall’esterno, possiede un punto di vista migliore.

Non è vero, perché sì che non è influenzato dal sentimento, ma allo stesso tempo non è in grado di comprenderlo per davvero.

Alla fine, tutti i consigli ed idee possono essere utili, ma è anche giusto che non contaminino troppo l’opinione ed il sentimento del soggetto interessato.

Insomma, è chiaro che abbiamo tratti caratteriali che definiscono la nostra personalità, quindi si potrebbe anche dire che esistono persone “tendenzialmente” più propense verso la ragione, ma questa viene spesso confusa con la maturità.

Difatti, essere maturi non significa necessariamente essere maggiormente capaci di “controllare” le proprie emozioni, bensì essere più capaci di comprenderle.

Molte parole che ho sentito sono state spesso usate contro di me, hanno pugnalato il mio cuore, portandolo alla morte.

Per questo, oggi, quando sento dire per l’ennesima volta: “le donne sono razionali”, o lo è una in maniera specifica, ne rido molto.

Perché non è più sintomo di essere davanti ad una persona intelligente, bensì davanti ad una che ripete le cose che gli raccontano, come un pupazzo, manco come un pappagallo.

Esistono diversi metodi di apprendimento, il mio non è stato fare come tutti questi, memorizzare e ripetere senza tuttavia mai comprendere il significato dei termini e dei concetti, ma assimilarlo, e poterlo fare “mio”. In tal modo sono davvero capace di trasmettere l’insegnamento.

Tale è la saggezza vera e propria, così concepisco la conoscenza, che penso sia sempre più interessante del “social network”, dove vedo spesso, pecore.

E così sono anche quando provi ad averci un vero confronto, a fargli capire che devono considerare i concetti sotto tanti aspetti, invece di chiudersi in una falsa certezza, per paura di vederla in modo diverso.

In fondo, una persona può essere solo in un modo, per tutta la vita, in tutte le circostanze della vita, sì, insomma in PRATICA: tutti e TUTTE provano sentimenti, e mi direte: “GRAZIE AL CAZZO”, eh.

Voi ditelo a tutta la marmaglia con cui ho avuto a che fare, figlioli.

Tutti convinti che si possa vivere senza, ma non è mai possibile. Non si può evitare la sofferenza, e chi si chiude nel “cinismo”, non è maturo.

È un patetico vigliacco che usa scuse per non affrontare la vita, i sentimenti, le emozioni, e sé stesso.

Come ha detto un amico: in certe circostanze non puoi mai essere razionale, non al 100%, perché dove vive il sentimento, la spiegazione logica non esiste.

Ed io aggiungo che non serve, non avvertendo la disperata necessità di doverne trovare una.

Dio vi benedica.

.

Se ti è piaciut, lascia un mi piace, un commento per farmi sapere la tua, e seguimi per restare aggiornat* su #poesie, #racconti e #podcast, e Live Twich! 🙂

Trovi tutto qui:

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...